Che bello prendere il sole in estate, ma a lungo andare questa pratica può provocare l’insorgere di macchie solari.

Le macchie solari sono inestetismi che si presentano come chiazze di forma irregolare e poco definita

Rimuoverle è fortunatamente possibile ed esistono diverse tecniche per poterlo fare. Oggi ne vedremo qualcuna grazie ad Avenir Group.

Le tecniche per rimuovere le macchie solari

Esistono diverse tecniche per rimuovere le macchie solari, ma vediamone insieme qualcuna.

  • Peeling: si tratta di una tecnica dermocosmetica che consiste nell’applicazione cutanea di uno o più agenti chimici per qualche minuto al massimo la cui azione consiste nel rimuovere gli strati cutanei superficiali ottenendo una rigenerazione della cute.
  • Sostanze schiarenti: più precisamente chiamate sostanze depigmentati possono essere utilizzate con discreti risultati sia nel melasma che nelle lentigo solari. Sono a tutti gli effetti delle creme cosmetiche schiarenti che si trovano in profumeria ed in farmacia. Sono spesso a base di resorcinolo e di acido glicirretico. Il trattamento inizia a mostrare risultati dopo due o tre settimane ma questo dovrebbe essere proseguito per mesi affinché i risultati siano più evidenti.
  • Crioterapia: questa tecnica prevede l’utilizzo di azoto liquido, un gas che viene refrigerato fino alla temperatura di -196°C e che posto a contatto con la pelle tramite un apposito dispositivo crea una vera e propria bruciatura da freddo che favorisce l’eliminazione della lentigo solare. Questo tipo di trattamento è assai efficace anche per il trattamento delle cheratosi seborroiche.
  • Laserterapia: si dividono in laser Q- Switched, caratterizzato da un impulso di potenza elevata ma di breve durata, e il laser CO2, che agisce sul contenuto d’acqua delle cellule, vaporizzandole, senza danneggiare i tessuti circostanti.
  • Diatermocoagulazione: mediante un bisturi elettrico viene rimosso il lentigo solare e delle cheratosi seborroiche. Nello specifico questo strumento genera onde radio che colpiscono la pelle facendo vibrare le molecole d’acqua presenti nelle cellule. In questo modo si brucia la lesione e si distrugge superficialmente il tessuto senza ledere quello circostante.
  • Dermoabrasione: consente la rimozione meccanica e controllata degli strati superficiali della pelle, donandole un aspetto più levigato e regolare. Questa tecnica è generalmente utilizzata per trattare le cicatrici e le rughe più superficiali del viso e gli esiti da acne, ma può essere utilizzata anche per trattare le lentigo solari, sebbene non rappresenti una prima scelta terapeutica.

Per conoscere di più e scegliere la tecnica adatta per la rimozione delle tue macchie solari contatta il nostro centro, Avenir Group è a tua disposizione